Liste d’attesa, luci e ombre degli ospedali del Lodigiano
Luci e ombre della sanità del Lodigiano secondo il monitoraggio dell’ex Asl

Liste d’attesa, luci e ombre degli ospedali lodigiani

Oltre 200 giorni per un’ecodopplergrafia cardiaca, 2 per la visita oncologica

Oltre 200 giorni per una eco(color)dopplergrafia cardiaca e un’ecografia ginecologica a Lodi e oltre 160 per un’ecografia al seno a Codogno.
Sono gli esami per i quali, secondo l’ultima rilevazione dell’Ats (ex Asl), i lodigiani devono aspettare di più. Sempre in ambito cardiologico, però, bastano solo 5 giorni per una ecocolordoppler grafia cardiaca a riposo e dopo prova fisica o farmacologica e 33 per la prima visita cardiologica.
Tra gli esami con meno attesa, invece, ci sono la prima visita oncologica e l’elettrocardiogramma. Per questi esami, infatti, l’attesa è di soli 2 giorni. Per la prima visita oculistica ce ne vogliono 20 e 22 per la prima visita di chirurgia vascolare. Ventotto giorni di attesa sono necessari per l’esame audiometrico tonale, la radiografia della colonna lombosacrale e la Tac dell’addome.
«Quello che conta - ha detto ieri il direttore generale Giuseppe Rossi, a margine della iniziativa di presentazione dell’holter pressorio donato dalla Centropadana al reparto di medicina - è il concetto di appropriatezza. Significa fare la prestazione giusta al paziente giusto, nel momento giusto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.