Locomotiva a vapore si ferma alla stazione
Il vecchio treno in stazione

Una locomotiva a vapore a Codogno

La “Signorina”, un mezzo d’inizio Novecento, si è lasciata fotografare ed è poi ripartita

La “Signorina” ha fatto il suo ingresso sul binario uno della stazione di Codogno ieri mattina alle 10.59, lasciandosi immortalare con i cellulari per una ventina di minuti. Fino alle 11.21 esatte, quando la locomotiva a vapore d’inizio Novecento ha ripreso la sua corsa bofochiando e scalpitando sui binari. Il suo ingresso in stazione ha lasciato tutti di stucco, guadagnandosi gli scatti dei presenti che l’hanno vista annunciare dal fumo bianco all’orizzonte. La vecchia locomotiva era partita da Milano Centrale alle 9.32 e dopo una sosta a Lodi ha fatto tappa a Codogno per poi proseguire fino a Cremona. Prodotte da Ferrovie dello Stato all’inizio del XX Secolo e battezzate “Signorine” per via della silhouette aggraziata e delle dimensioni compatte, le macchine a vapore del gruppo 625 Fs cui appartiene quella sfilata ieri a Codogno, vennero costruite per il trasporto misto di merci e viaggiatori, e ieri c’erano a bordo i passeggeri muniti di uno speciale biglietto per la corsa Milano-Cremona e ritorno organizzata dalla Fondazione Ferrovie dello Stato. Un viaggio sui binari della memoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.