Sequestrate due discariche abusive a Crespiatica

Sequestrate due discariche abusive a Crespiatica

Due aree industriali dismesse a Crespiatica sono state sequestrate dai militari della compagnia di Lodi della guardia di finanza. Si tratta di immobili che risultano di proprietà di società attive nella logistica e che comprendono 51mila metri quadri di aree scoperte e 4 capannoni, nei quali i militari guidati dal capitano Domenico Lamarta hanno censito oltre 18mila tonnellate di rifiuti anche pericolosi, tra cui oli esausti, carcasse di auto, eternit e persino bombole di vari gas tecnici. Si tratta di un sequestro probatorio richiesto dalla procura della Repubblica di Lodi, anche all’esito delle analisi dell’Arpa. Le aree risultavano accessibili a chiunque. Alle imprese proprietarie la Finanza contesterà l’omesso pagamento a Regione Lombardia di 202mila euro di “ecotassa”. Gli immobili sono stimati 6 milioni di euro, al lordo però dei costi di bonifica. Si tratta del primo sequestro operato dalla Finanza in Lombardia in relazione all’evasione del tributo speciale ecologico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.