Topi all’asilo a Melegnano, bimbi sfrattati per altre due settimane

Topi all’asilo a Melegnano, bimbi sfrattati per altre due settimane

Stefano Cornalba

Vicenda topi nell’asilo comunale, slitta ancora la riapertura. I bimbi “sfrattati” ospitati al Trombini per altre due settimane: palazzo Broletto apre nuovi spazi per accoglierli tutti. Ma l’ex sindaco Bellomo parte all’attacco, si fa infuocata la polemica politica. Il caso è quello della scuola dell’infanzia in via Campania a nord di Melegnano, nei cui locali interni all’inizio di settembre è scoppiato l’incubo topi. Di qui la decisione dell’attuale amministrazione Pd alla guida di Melegnano, che in questi ha rimandato al 9 ottobre la riapertura dell’asilo comunale. «Il sopralluogo eseguito nel fine settimana ha evidenziato la progressiva risoluzione del problema - ha dichiarato ieri pomeriggio l’assessore a lavori pubblici e ambiente Maria Luisa Ravarini -. Nelle prossime due settimane saranno quindi eseguiti gli interventi di sanificazione e pulizia di locali, arredi e materiale didattico, attraverso i quali sarà possibile ripristinare le idonee condizioni igienico-sanitarie dell’edificio scolastico. Stiamo parlando di tempi fisiologici da rispettare per scongiurare qualsiasi tipo di rischio: ci scusiamo nuovamente con le famiglie, ma si tratta di una decisione inevitabile vista la situazione». Dato il protrarsi dell’inagibilità della scuola in via Campania, i circa 230 bimbi «sfrattati» continueranno ad essere ospitati nella gloriosa palazzina Trombini all’angolo tra le vie Giardino e Medici, che già un paio di settimane fa palazzo Broletto aveva individuato come soluzione alternativa. «Proprio per accogliere tutti i piccoli - precisa ancora l’assessore Ravarini -, abbiamo aperto altri due locali al piano terra, che verranno messi anch’essi a disposizione dei bimbi per l’attività didattica». Sempre nella giornata di ieri, però, l’ex sindaco ed oggi leader consiliare di Forza Italia Vito Bellomo non ha rinunciato alla stoccata polemica: «In base a quanto fatto sapere dalla stessa amministrazione, sin dalla fine di giugno il sindaco Rodolfo Bertoli era al corrente dell’invasione di topi nell’asilo comunale in via Campania - scrive Bellomo in una nota -. Tra i mesi di luglio e agosto, però, non è stato fatto nulla per debellare in qualche modo il fenomeno. E così siamo arrivati a settembre, quando è scoppiato in tutta la sua gravità. Basti pensare che, se l’asilo riaprirà davvero il 9 ottobre, saremo in ritardo di un mese rispetto alla data d’inizio dell’anno scolastico. A subire i maggiori disagi sono state proprio le famiglie - ribadisce l’ex sindaco di Melegnano in conclusione -: sinora la palazzina Trombini non è riuscita ad ospitare tutti i piccoli che frequentavano la scuola dell’infanzia in via Campania».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.