Studenti ancora a piedi, famiglie pronte a  intervenire

Studenti ancora a piedi, famiglie pronte a intervenire

“Viaggi della speranza” con 30 o anche 40 ragazzini in piedi accalcati nel corridoio o seduti in braccio ai loro amici, con problemi di sicurezza e condizioni difficili nonostante un abbonamento da 60 euro mensili. E addirittura nel viaggio di ritorno da Lodi lunedì alle 14 una ventina di ragazzi non sono stati fatti salire sui bus perché troppo pieni. Sulla tratta tra Valera Fratta e Lodi servita dai pullman Star le famiglie sono in rivolta e da Caselle Lurani parte la protesta: «Nessun servizio a fronte di abbonamenti salati, pronti ad azioni incisive».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.