Guerra legale sulla ciclabile

Guerra legale sulla ciclabile

L’argine con pista ciclabile, sulla sponda dell’Adda che corre dal ponte verso Boffalora, è finito al centro di una querelle che potrebbe costare cara al Broletto. Il mancato esproprio di un pezzo di terreno, dove è stata realizzata l’opera, ha fatto sì che due imprenditrici agricole, proprietarie di quel compendio, presentassero un ricorso al Tar, chiedendo al Comune di Lodi un risarcimento di 254.483,21 euro. Nei giorni scorsi, dopo che la questione era emersa anche in consiglio comunale, la giunta Casanova ha deciso di resistere in tribunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.