Nuove polemiche sui costi dei servizi scolastici

Nuove polemiche sui costi dei servizi scolastici

Prime iscrizioni ai servizi scolastici, esplode la protesta per la stangata. In questi giorni, le famiglie si stanno rivolgendo al Comune per prenotare mensa, trasporti, pre e post scuola e le lamentele per i rincari non mancano. Tutto è partito durante l’amministrazione del commissario Mariano Savastano. Le tasse scolastiche hanno subito rincari fino al 120 per cento che hanno scatenato, alla vigilia delle elezioni, la bufera a livello politico e tra i consigli di istituto. Savastano aveva spiegato alle famiglie che si trattava di una necessità di bilancio. Il candidato sindaco Sara Casanova aveva promesso: “Se andremo al governo abbasseremo le tasse”. Poi le cose sono rimaste immutate. Tra pochissimi giorni si apriranno i cancelli scolastici e le polemiche tornano a farsi sentire, complici fasce Isee troppo basse e niente rateizzazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.