Sciopero di 24 ore negli ospedali lodigiani: disagi in vista

Sciopero di 24 ore negli ospedali lodigiani: disagi in vista

Una protesta contro la «carenza di personale infermieristico in tutti e quattro i presidi del territorio», la «mancata applicazione contrattuale sulla reperibilità degli infermieri al pronto soccorso di Codogno» e «il mancato rispetto da parte dell’Asst dell’accordo politico e sindacale firmato in Regione che riguarda la discussione del Poas, il Piano organizzativo aziendale strategico».

È con queste motivazioni che l’organizzazione sindacale Fsi-Usae ha proclamato per il 31 luglio uno sciopero di 24 ore di tutti i lavoratori dell’Azienda socio sanitaria territoriale di Lodi, dunque dei quattro presidi ospedalieri di Lodi, Codogno, Casale e Sant’Angelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.