Tragedia al passaggio a livello tra Maleo e Codogno

Tragedia al passaggio a livello tra Maleo e Codogno

(Aggiornamento 17 luglio) Stava tornando a casa dal golf club Il Torrazzo di Cremona, il 77enne Bruno Bocca residente a Fombio che domenica sera ha perso la vita nel tragico incidente al passaggio a livello di Maleo. L’uomo si stava dirigendo verso Codogno e al calare delle sbarre ha tirato dritto, forse per un malore finendo con l’essere investito dal treno in transito. Dalle 19.20 il traffico lungo la linea Milano-Cremona-Mantova è stato sospeso e ha ripreso a funzionare solo alle 2.30. La salma del 77enne si trova adesso presso la camera mortuaria di Casalpusterlengo in attesa dell’autopsia.

(Aggiornamento ore 22 e 30) È un 77enne di Fombio la vittima dell’incidente sulla provinciale 234. Intanto la linea ferroviaria sulla Milano-Mantova resta sempre bloccata, con gravi disagi per i passeggeri, in particolari per quelli rimasti in stazione a Codogno dopo la tragedia. Alcuni di loro hanno contattato la nostra redazione lamentando di essere stati completamente abbandonati al loro destino, senza alcuna assistenza e soprattutto senza la possibilità di poter usufruire di trasporti sostitutivi.

(Aggiornamento ore 20 e 30) La vittima del tragico incidente tra Codogno e Maleo è un uomo: secondo quanto riferito da Rfi in una nota ufficiale, le barriere del passaggio a livello erano chiuse e sono state divelte dall’auto proprio al momento del passaggio del treno. La circolazione risulta interrotta sulla tratta, i passeggeri del treno sono stati fatti scendere e condotti verso la stazione. Trenord garantisce per domani mattina la normale ripresa del traffico sulla Milano-Mantova.

(Aggiornamento ore 19 e 30) Gravissimo incidente al passaggio a livello lungo la provinciale 234 tra Maleo e Codogno, c’è una vittima. La tragedia poco dopo le 19 di domenica 16 luglio, quando un’auto è stata travolta da un treno. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco, personale delle Ferrovie e i soccorritori del 118, che purtroppo non hanno potuto far altro che constatare il decesso della persona alla guida della vettura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.