La provocazione del poeta Oldani: un tuffo immaginario nel Lambro

La provocazione del poeta Oldani: un tuffo immaginario nel Lambro

Un tuffo (immaginario) nel Lambro per rilanciare il fiume simbolo di Melegnano. Inizia così il 2017 del melegnanese Guido Oldani, poeta noto a livello internazionale, immortalato in un fotomontaggio dall’amico-fotografo Adriano Carafòli mentre attraversa a nuoto il Lambro nel cuore della città. «Durante la traversata, ho dovuto fare i conti con le nutrie e i topi - scherza il 69enne poeta padre del realismo terminale -. E dire che, quando ero bambino, immergevo i piedi nelle sue acque limpide. Quando c’erano le ondate di piena, bastava gettare le reticelle per catturare i pesci mezzi intontiti, che poi non esitavamo a portare sulle nostre tavole. Mio fratello invece, che ha sei anni più di me, ci faceva persino il bagno: c’era addirittura chi si tuffava dal ponte della centralissima via Frisi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.