Cinque nuovi parroci per la diocesi

Come già annunciato, nel corso delle Messe festive dello scorso fine settimana sono state annunciate, nelle parrocchie interessate, alcune nomine di parroci disposte dal vescovo di Lodi monsignor Giuseppe Merisi.

Il vescovo ha accettato le dimissioni presentate da don Angelo Sesini da parroco di Caselle Lurani e di Calvenzano. Don Sesini è nato a Ospedaletto Lodigiano nel 1937 ed è stato ordinato sacerdote nel 1960; ha quindi raggiunto l’età nella quale ai sacerdoti viene concesso di ritirarsi dalla guida delle parrocchie. Era sul posto ormai da quasi quarant’anni: è stato infatti amministratore di Calvenzano dal 1976 e poi parroco in loco dal 1978; è parroco di Caselle Lurani dal 1988.

Lo sostituirà, come nuovo parroco di Caselle Lurani e Calvenzano (che sono capoluogo e frazione del medesimo comune), don Gianfranco Pizzamiglio, che sarà trasferito dalla guida delle parrocchie di Tavazzano e di Villavesco. Don Pizzamiglio è nato il 25 settembre 1948 a Turano Lodigiano ed è stato ordinato sacerdote il 28 giugno 1973. È stato vicario parrocchiale a Borghetto (dal 1973 al 1978) e a Sant’Angelo (dal 1978 al 1988). Ha vissuto un’importante esperienza missionaria dal 1988 al 1991 in Costa d’Avoiro, quale parroco di Daloa, la località africana a quell’epoca affidata alla diocesi di Lodi. È stato vicario parrocchiale a Paullo (dal 1991 al 1992) e quindi parroco di Orio Litta (dal 1992 al 1999), nonché amministratore parrocchiale di Mirabello nel 1998. È parroco di Tavazzano con Villavesco dall’ottobre 1999 e dal novembre 2004 è incaricato vescovile per le Acli.

Il vescovo, al posto di don Pizzamiglio, ha nominato parroco di Tavazzano e di Villavesco don Mario Zacchi, trasferendolo dalle parrocchie di Santa Maria Maddalena e di San Rocco in Borgo in Lodi. Don Zacchi è nato a Bertonico il 5 febbraio 1947 ed è stato ordinato sacerdote il 26 giugno 1971. È stato vicario parrocchiale di Zelo Buon Persico (dal 1971 al 1977), di San Lorenzo in Lodi (dal 1977 al 1982), di Santa Maria Ausiliatrice in Lodi (dal 1982 al 1985). È stato amministratore parrocchiale di Colturano (dal 1985 al 1988) e quindi parroco di Colturano (dal 1988 al 1990) e di Balbiano (dal 1985 al 1996). Numerosi gli incarichi diocesani ricoperti: direttore dell’Ufficio diocesano scuola (dal 1992 al 2000), presidente della consulta per la pastorale scolastica (dal 1996 al 2000), incaricato diocesano della Fidae (dal 1996 al 2000), assistente ecclesiastico dell’Agesc (dal 1996 al 2000), consulente ecclesiastico dell’Uciim (dal 1996 al 2000). È parroco di Santa Maria Maddalena dal settembre 1996 e parroco di San Rocco in Borgo dal luglio 2000: è stato il primo sacerdote a occuparsi, quale unico parroco, delle due parrocchie situate in città bassa.

Il vescovo, al posto di don Mario Zacchi, ha nominato parroco di Santa Maria Maddalena e di San Rocco in Borgo in Lodi don Dino Monico, trasferendolo dalla parrocchia di Borgo San Giovanni. Don Bernardo Monico è nato a Lodi il 20 aprile 1955 ed è stato ordinato sacerdote il 14 giugno 1980. È stato vicario parrocchiale a Borghetto Lodigiano (dal 1980 al 1982), San Martino in Strada (dal 1982 al 1986), Paullo (dal 1986 al 1990), Lodi Vecchio (dal 1990 al 1996). È stato parroco di Nosadello e Gradella (dal 1996 al 2003). È parroco di Borgo San Giovanni dal settembre al 2003 e dal 2004 al 2008 è stato anche segretario del vicariato di Lodi Vecchio. Dal settembre 2006 è cappellano provinciale della Polizia di Stato.

Il vescovo, al posto di don Dino Monico, ha nominato parroco di Borgo San Giovanni don Paolo Tavazzi, trasferendolo dalle parrocchie di Balbiano e di Colturano. Don Tavazzi è nato a Lodi il 1 novembre 1963 ed è stato ordinato sacerdote il 18 giugno 1988. È stato vicario parrocchiale di Graffignana (dal 1988 al 1992), Lodi Vecchio (dal 1992 al 1998), Borghetto Lodigiano (dal 1998 al 2002). È parroco di Balbiano e Colturano dal novembre 2002.

Il vescovo, al posto di don Paolo Tavazzi, ha nominato parroco di Balbiano e di Colturano don Andrea Coldani, finora vicario parrocchiale nella parrocchia di Santa Maria Mazzarello in Roma. Don Coldani è nato a Sant’Angelo Lodigiano il 25 settembre 1974 ed è stato ordinato sacerdote il 16 giugno 2001. È stato vicario parrocchiale di Tavazzano con Villavesco dal 2001 al 2006 ed è stato inviato a Roma nel settembre 2006 nella parrocchia affidata al clero lodigiano, in aiuto al parroco don Giuseppe Ponzoni (che vi è rimasto dal 2000 al 2012, quando è stato nominato parroco a Paullo). Con la partenza di don Coldani il clero lodigiano lascia definitivamente la comunità romana di Santa Maria Mazzarello. Dal settembre 2006 don Coldani è anche cappellano magistrale del Sovrano militare ordine di Malta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.