Accorpamenti anche per le scuole

Approvata a Lodi la riorganizzazione delle scuole materne, elementari e medie. Gli accorpamenti danno attuazione a quanto disposto in materia di dimensionamento scolastico dal decreto legge 98 del 2011 e dalla legge di stabilità per il 2012, che hanno fissato a mille alunni la soglia minima per il riconoscimento dell’autonomia (e quindi l’assegnazione di dirigenza) degli istituti scolastici. La “rivoluzione” riguarda 12 comuni e circa 6mila studenti. In pratica dall’anno scolastico 2013-2014 i 37 plessi scolastici (15 dell’infanzia, 17 di primaria e 5 medie) che attualmente fanno capo alle 4 direzioni didattiche ed alle 3 dirigenze di secondaria di primo grado con sede a Lodi verranno riorganizzati sulla base di 5 istituti omnicomprensivi. La proposta approvata oggi dalla giunta municipale di Lodi, nei giorni scorsi è già stata adottata dalle amministrazioni degli altri Comuni circostanti coinvolti nel processo di riorganizzazione: Abbadia Cerreto, Boffalora d’Adda, Cavenago d’Adda, Cornegliano Laudense, Corte Palasio, Crespiatica, Mairago, Massalengo, Montanaso Lombardo, Ossago Lodigiano, San Martino in Strada. La proposta verrà ora trasmessa alla Provincia per i successivi passaggi della procedura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.