Rispetto degli animali, c’è un ritorno alla barbarie?