NEWS
giovedì 19 ottobre 2017 ore 02:12
S. Paolo della Croce
IL GIORNALE IN EDICOLA
SPORT
Pallacanestro
Un fisico studia un assist del Gallo
9 maggio 2012

Grazie all'aiuto di una solidissima prova di Danilo Gallinari (autore di 13 punti con 4/10 da due, 0/3 da tre e 6/6 dalla lunetta, oltre a 5 rimbalzi, 1 assist e 1 stoppata in 36' di gioco), i Denver Nuggets sono riusciti a espugnare Los Angeles, battendo i Lakers (che conducono la serie per 3-2) 102-99 e guadagnandosi così il diritto di tornare in Colorado per gara-6. Ma da fenomeno cestistico, la stella di Graffignana è passato a essere un autentico fenomeno scientifico, fisico per la precisione. E stavolta non si tratta di un paradosso. Un'azione decisamente spettacolare del “Gallo” nel corso di una gara della regular season dello scorso 17 marzo contro i Boston Celtics (vinta 98-91 dai Denver Nuggets) è stata, infatti, esaminata nel dettaglio e col più rigoroso metodo scientifico dal dottor Jon Eric Goff, professore associato della facoltà di fisica al Lynchburg College in Virginia. Partiamo dalla giocata (nel video a lato): la stella di

Il tuo browser non è correttamente configurato per riprodurre in automatico il video presente. Clicca sull'immagine per visualizzarlo col tuo player esterno.

Graffignana riceve in contropiede un pallone in area troppo sotto al canestro, si defila leggermente alla sua sinistra e spara un assist dietro la schiena per il comodissimo lay up del centro Kenneth Faried. “Il più veloce passaggio dietro la schiena della storia della pallacanestro” viene subito etichettato oltreoceano, ma il professor Goff ha visto qualcosa di più, una vera prodezza di fisica. «La velocità netta del pallone al momento del passaggio era di 28,1 piedi al secondo (pari a circa 8,5 metri al secondo, ndr) e 19,2 miglia all'ora (ossia 30,9 chilometri orari)», ha rilevato il fisico dopo aver analizzato attentamente e scrupolosamente il filmato. Ma oltre alla rapidità con la quale il “Gallo” ha recapitato il passaggio, nonostante fosse in precario equilibrio, attento a non calpestare la linea di fondo, ciò che più ha stupito lo studioso non è stato tanto come è stato effettuato l'assist, bensì come la palla a spicchi è terminata nelle mani di Faired: «Stoppando il video nel momento in cui il pallone è a metà tra Gallinari e il suo compagno di squadra - spiega Goff -, si nota come ci siano due velocità in gioco nell'azione e la velocità della palla è determinata dalla somma di due vettori, uno lungo la linea di fondo e uno perpendicolare a essa. E la palla è arrivata a Faired dal lato, ma una piccola componente della velocità è proprio nella sua direzione, un passaggio perfetto insomma». E sarà necessario un apporto ancora ulteriore di Gallinari stanotte (ore 4.30 italiane) per battere i Lakers a in gara-6, portando così la serie sul 3-3 e guadagnandosi la decisiva gara-7.

Lorenzo Meazza

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
error: /Comments/List/f4f690b6-99f5-11e1-8a69-c04f9812fc20?uuid=f4f690b6-99f5-11e1-8a69-c04f9812fc20&fromIndex=0&limit=10&recursive=false