NEWS
giovedì 19 ottobre 2017 ore 02:19
S. Paolo della Croce
IL GIORNALE IN EDICOLA
CULTURA
primo weekend
Fotografia etica, è già il festival dei record
9 ottobre 2017

Decine di mostre da togliere il fiato, ma soprattutto un boom visitatori: 2113 in soli 2 giorni, per un clamoroso + 26% rispetto all’anno scorso. Non c’è che dire: dopo anni di primati frantumati, anche l’edizione 2017 del Festival della Fotografia Etica pare essere nata sotto i migliori auspici. Complice il benevolo sole che l’ha accompagnata per tutto il weekend, Lodi è stata invasa fin dal sabato mattina da un fiume di persone, per la gioia dei tanti locali che hanno potuto offrire loro ospitalità . Vecchi e nuovi amici, provenienti da ogni dove, che la kermesse ha ricambiato alzando il sipario su un programma di altissima qualità, degnamente incorniciato da alcuni dei palazzi più belli della città, compresa la debuttante sede della Provincia. In tutto ciò, va da sé, a fare la parte del leone sono stati i reportage e i racconti degli autori, uno sguardo mai banale su mondi vicini e lontani. Destinatarie le nostre coscienze: e se fermarci ad ascoltarle è solo un primo passo, è comunque un buon inizio. Per il resto, c’è tempo fino al 29 ottobre: entro e oltre ogni record.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
3 commenti.
xenon 16 ottobre 2017 07:32
Anche questo ottimo evento, è frutto della politica del centrosinistra Lodigiano. Per qualcuno, la città è sempre morta. Starà aspettando gli eventi del centrodestra. Gli extracomunitari dei cimiteri, dei parcheggi e quelli sparsi in città, ringraziano per i nuovi eventi che verranno.
bruno59 12 ottobre 2017 08:57
speriamo che gli organizzatori capiscano che i biglietti si debbano vendere in ogni luogo, e non solo in broletto... E che i luoghi siano pubblicizzati sui volantini esposti , senza obbligare la gente a recarsi in un solo posto..e chi biglietti siano popolari...
KRIK 10 ottobre 2017 16:58
Benone, Lodi ne ha bisogno.
Speriamo si vada avanti e speriamo che il festival abbia sempre più visitatori.