NEWS
mercoledì 16 agosto 2017 ore 21:29
San Rocco
IL GIORNALE IN EDICOLA
CULTURA
Non solo libri: arriva il salone della cultura
3 gennaio 2017

Non solo libri, antichi e moderni, ma laboratori di incisione e orafi, e tutto quello che ruota attorno alla carta e al multimediale: insomma al futuro della lettura. Nasce a Milano “Il Salone della Cultura”, che aprirà i battenti il 21 e 22 gennaio negli spazi di SuperStudio Più, 7mila metri quadrati per dare libero sfogo alla creatività. La manifestazione è stata voluta da Matteo Luteriani di Luni Editrice e Sergio Malavasi di Maremagnum con l’obiettivo di creare un contenitore culturale capace di coinvolgere un ampio pubblico, amante della cultura in tutte le sue forme, in un momento storico in cui l’editoria sta cercando vie nuove. Il programma non prevede solo l’esposizione e vendita di volumi nuovi e antichi, ma una serie di eventi collaterali.

Si comincia alle 10.30 di sabato 21 con la cerimonia di consegna del premio per la letteratura Galdus, diviso in tre sezioni: prosa, poesia, arte/visuale. A seguire una lectio di Franco Berrino, medico, oncologo e nutrizionista per anni braccio destro di Umberto Veronesi, sul cibo e sulle tematiche connesse. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Dalle 13 sarà possibile partecipare al laboratorio interattivo di Pop Up e al laboratorio di incisione con Dario Cestaro, maestro ed esperto nella realizzazione di Pop Up, e con il maestro incisore Edoardo Fontana. A disposizione del pubblico anche una stazione di stampa (80 pagine al minuto) e cucitura per permettere a chiunque arrivi con il proprio libro di avere delle copie stampate e rilegate con copertina gratuitamente. Ogni persona che ne farà richiesta riceverà infatti 10 copie del suo libro stampato a colori e con immagini. Il pubblico potrà inoltre assistere al laboratorio orafo.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
Nessun commento da visualizzare