NEWS
lunedì 26 giugno 2017 ore 05:29
S. Vigilio
IL GIORNALE IN EDICOLA
SUDMILANO
Paullo
Fuggono con la cassaforte smurata: arrestati due albanesi
16 febbraio 2017

Si intrufolano in un ufficio in piazza Pertini a Paullo e scappano con la cassaforte. Una corsa che si è interrotta quattro chilometri dopo, a Peschiera in piazza Castello: la loro auto, uscita di strada, si è schiantata contro un muro. A bordo due ladri di origine albanese – K. K. di 30 e K. J. di 21 – arrestati dai carabinieri dell’aliquota radiomobile delle compagnia di San Donato.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
15 commenti.
<< < 1 2 > >>
xenon 17 febbraio 2017 21:45
Mi ripeterò fino alla noia: impariamo dalla Tailandia con la loro nuova democrazia. I giudici tailandesi hanno espulso quei due buontemponi italiani, che hanno strappato due bandiere. Da noi, dopo aver pagato il conto con la giustizia, fora di b....
never summer 17 febbraio 2017 15:51
l'italia ha smesso d atempo di essere paese. civile non parliamone.

di albanesi ne siamo pieni, di rom, slavi, rumeni, etc. pure. che facciamo allora?
Putin 17 febbraio 2017 15:04
Io non me la prendo con l'etnia o lo straniero, me la prendo con coloro che vengono qui a delinquere, anche se casualmente si sentono sempre gli stessi...un motivo ci sarà.
E poi finiamola con sta tiritera di come eravamo noi in america, hai detto bene...era, è vero che la storia insegna a non ripetere gli stessi errori, ma adesso è tutto diverso. La storia insegna anche che nel 200 ac l'albania era una colonia romana, ma mica dico che lo deve essere di nuovo...anche se mi piacerebbe conquistarla.
Batma 17 febbraio 2017 14:38
AlesSac, muchela.
AlesSac 17 febbraio 2017 12:55
In un paese civile si punisce il reato non il luogo di nascita. Al Capone era italiano e tutti sappiamo quale bella etichetta abbia messo sugli italiani emigrati in America. Però ci siamo sempre battuti perchè non si facesse di tutta un erba un fascio. Ma ovviamente per noi il discorso è diverso, noi italiani non siamo così delinquenti come gli slavi, i marocchini, ecc. ecc. ecc..
Stib 17 febbraio 2017 12:40
AlesSac: forse i commentatori polemici con i troppi delinquenti stranieri vogliono solo dire che ci bastavano i nostri. In un paese che vuol dirsi civile lasciar immigrare delinquenti dovrebbe diventare difficile: ad es. espellendo chiunque non sia in grado di giustificare con quale reddito campa in Italia.
Putin 17 febbraio 2017 11:55
AlesSac...a me onestamente frega da dove vengono perchè sarà anche un caso ma statisticamente parlando sembrano siano sempre certe etnie a delinquere, non è un caso non credi? Certo che anche se fossero nostrani devono pagare, scontare per intero le pene e niente pacchette sulle spalle
AlesSac 17 febbraio 2017 10:35
Ma chi cavolo se ne frega di dove vengono! Certezza della pena per tutti e basta!
Ma perchè se erano di Lentate sul Seveso o di Biassono cambiava qualche cosa per voi? Se di cognome facevano Rossi, Colombo o Brambilla, gli davate una pacca sulla spalla e via, orsù non farlo più?
Putin 17 febbraio 2017 09:58
questi non vanno rimessi subito in libertà, non serve di sicuro ne a loro ne alla comunità,questi vanno marchiati a fuoco e impiegati nei lavori piu umili e faticosi che si possa immaginare. Devono lavorare talmente tanto per ripagare tutto il danno causato fino a che non rimpiangono di tornare nella loro amata Albania.
Fender 17 febbraio 2017 09:33
Basta prendersela con questi poveretti dell'EST....