NEWS
mercoledì 20 settembre 2017 ore 09:33
Ss. Andrea Kim e compagni
IL GIORNALE IN EDICOLA
CENTRO
San Colombano
Vandali a scuola, il Comune chiede i danni
12 settembre 2017

Il comune di San Colombano chiederà i danni per i vandalismi alla scuola elementare, mentre non scatterà un progetto sociale collettivo per il ravvedimento per i 14 responsabili, quasi tutti minori, degli imbrattamenti e dei danneggiamenti ripetuti in più irruzioni nella palestra del plesso avvenuti tra il 20 e il 31 agosto. A scoprire i responsabili, dopo la denuncia arrivata il 1 settembre, sono stati i carabinieri di San Colombano, che nel giro di 24 ore con un’attenta e rapidissima indagine avevano individuato tutti gli autori. Giovedì scorso le famiglie e i ragazzi hanno incontrato proprio a scuola il sindaco Pasqualino Belloni, il vice Battista Bianchi e l’assessore Giovanna Ferrandi, per un confronto a viso aperto sull’accaduto. I responsabili sono 14 ragazzini e ragazzine di San Colombano, d’età compresa tra i 12 anni del più piccolo e i 19 dell’unico maggiorenne del gruppo.

«In caso di processo, abbiamo dato mandato al segretario dell’ente di predisporre gli atti per costituirsi parte civile», aveva detto il primo cittadino Pasqualino Belloni. Concetto ribadito di fronte alle famiglie giovedì scorso

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
21 commenti.
<< < 1 2 > >>
xenon 17 settembre 2017 08:40
Ci interessa sapere, quale punizione questi genitori daranno ai loro figli.
scontenta 13 settembre 2017 20:28
i tepistelli si rialzeranno dopo aver pulito per terra,èl'unico aiuto che possiamo dar loro,è l'unica possibilità che hanno di capire
dovranno inserirsi nella società, lavorare, farsi una famiglia ed educare dei figli,
che ruolo, che responsabilità potranno assumere altrimenti?
dire che è solo una ragazzata non li aiuta, far solo pagare ai genitori non li aiuta

bruno59 13 settembre 2017 17:06
Miriam, questi sono teppistelli, altro che caduti.
miriam 13 settembre 2017 15:33
UltrasPice, anche quello che dici Tu non è da sottovalutare :)
UltrasPice 13 settembre 2017 14:34
oltre ai danni dovrebbero scontare i domiciliari c/o comune al sabato e domenica pomeriggio.
avranno l'opportunità di rialzarsi attrezzandosi con scopa e badile.
naturalmente pagando anche gli straordinari al vigile che li seguirà.
te vedèt che dopu i riga dritt me una spada...
UltrasPice 13 settembre 2017 14:28
chissà perchè invece alcuni enti (o chi per loro)infieriscono su tante famiglie non abbienti già mooolto provate...
è la legge del menga
miriam 13 settembre 2017 13:26
caro luciano62, volevo dire di non infierire su queste povere Famiglia già provate...E' vero i figli hanno sbagliato e pagheranno ciò che è dovuto, però nella vita bisogna sempre dare l'opportunità di rialzarsi! :)
miriam 13 settembre 2017 13:26
caro luciano62, volevo dire di non infierire su queste povere Famiglia già provate...E' vero i figli hanno sbagliato e pagheranno ciò che è dovuto, però nella vita bisogna sempre dare l'opportunità di rialzarsi! :)
luciano62 13 settembre 2017 12:17
Assolutamente d'accordo con Steven e scontenta.
Miriam, scusa ma molte volte non ti capisco ...
scontenta 13 settembre 2017 11:58
P.S:il pagamento dei danni da parte dei genitori è più che giusto ma i ragazzi devono riparare ai danni compiuti, solo così si può far capire loro la gravità del loro comportamento
far pagare ai genitori non basta per far capire ciò che avrebbero già dovuto sapere