NEWS
venerdì 25 luglio 2014 ore 21:57
San Giacomo apostolo
IL GIORNALE IN EDICOLA
BASSA
Castiglione, gara sospesa per furti
23 marzo 2012

I ladri fanno irruzione nel bel mezzo della partita e razziano portafogli e cellulari. A Castiglione il match tra Frassati e Montanaso Lombardo è stato sospeso causa furto. Giovedì sera durante la partita della categoria juniores, presso gli impianti sportivi dell’oratorio appena riqualificati, i soliti ignoti si sono intrufolati negli spogliatoi portando via soldi, cellulari e persino qualche indumento, ma solo dei padroni di casa. Probabilmente disturbati, i ladri non hanno avuto il tempo di “concludere il lavoro” facendo visita allo spogliatoio della squadra avversaria che è stato così risparmiato. Terminato il primo tempo è stato il dirigente della Frassati Ivan Soldati a dare l’allarme. A quel punto l’arbitro ha deciso di sospendere la partita.

Nella Bassa quello di Castiglione è in poche settimane il terzo furto a coinvolgere gli spogliatoi delle squadre di calcio. Risale infatti a una quindicina di giorni fa la spaccata al centro sportivo di Zorlesco, seguita pochi giorni dopo dalla razzia negli spogliatoi del campo Ducatona, senza contare il furto di due pulmini al centro sportivo di Casalmaiocco avvenuto proprio in questi giorni. Casi isolati o una banda degli spogliatoi?

«Giovedì sera qualcuno si è intrufolato negli spogliatoi tra le 20.30 e le 21, - raccontato Soldati - scavalcando la rete e passando dalla finestra del bagno, dove ci sono le docce». Si tratta di strutture che danno sul retro dei campi sportivi. «Me ne sono accorto alla fine del primo tempo, - spiegato il dirigente - quando mi sono avvicinato al retro degli spogliatoi per recuperare dei palloni». A quel punto il dirigente della Frassati ha notato la finestra dei bagni spalancata e ha subito domandato ai ragazzi se qualcuno di loro l’avesse aperta e poi dimenticata. «La finestra invece era stata forzata dai ladri - continua Soldati - che hanno razziato cellulari e portafogli a ben 15 giocatori e oltretutto col rischio di essere sorpresi, perché le nostre panchine si trovano proprio appoggiate al muro degli spogliatoi: chiunque di noi sarebbe potuto entrare all’improvviso per qualsiasi motivo e dunque beccare il ladro con le mani nel sacco».

Vittime del furto sono tutti ragazzi fra i 17 e i 19 anni. «In dieci anni di attività qui alla Frassati non mi era mai capitata una cosa del genere - commenta Soldati - ma ho appreso dalla cronaca locale che in questi ultimi tempi questi tipi di furto sono sempre più frequenti». Per la Frassati però, oltre il danno c’è stata pure la beffa. Alla fine del primo tempo infatti la squadra castiglionese era in vantaggio di un gol. Motivo in più ora per avercela con i ladri.

Sara Gambarini

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
Nessun commento da visualizzare