NEWS
mercoledì 16 agosto 2017 ore 23:39
San Rocco
IL GIORNALE IN EDICOLA
CENTRO
al gigante
Neonato investito nel parcheggio
12 gennaio 2017

Paura nel parcheggio del centro commerciale Il Gigante per un bambino di soli sei mesi sbalzato a terra da un’auto. Si trovava sul seggiolino del carrello e, mentre i genitori caricavano la spesa in auto, è stato colpito da un veicolo in retromarcia. Il fatto è accaduto ieri sera poco dopo le 19. Sul posto i sanitari del “118” e la polizia locale dell’Unione Nord Lodigiano. Le condizioni del piccolo non sembravano gravi.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
10 commenti.
viro59 13 gennaio 2017 22:29
stib, e se trovi uno che ti mena di brutto, quando sei tu a commettere un errore? che fai? bevi qualche camomilla! ed il tuo atteggiamento da bullo mettilo in tasca! è meglio!
Fedra 13 gennaio 2017 14:49
DMC, d'accordissimo. Come già detto, anche molto dopo i sei mesi la prima cosa che i miei hanno sempre fatto prima di caricare la spesa in auto era caricare la sottoscritta sul sedile posteriore dell'auto... io non penso che l'automobilista lo abbia fatto con intenzione, ci mancherebbe, ma siamo in un parcheggio e come non si lascerebbe mai un bambino in mezzo ad una strada, così non lo si lascia in mezzo ad una corsia dove per definizione circolano auto, o almeno, questo è il mio pensiero
jena 13 gennaio 2017 12:45
DMC concordo con te. Ho adottato anch'io lo stesso sistema sicuro. Molti genitori preferiscono salvare in primis la frutta e le patate invece dei piccini.
DMC 13 gennaio 2017 09:29
Primo: premesso che i miei figli a 6 mesi nel carrello non li ho mai messi.
Secondo: ance quando erano più grandi usciti dal supermercato la prima cosa che abbiamo sempre fatto è prima mettere i figli nella vettura con le porte dietro bloccate così che non possano uscire mentre scarichiamo la spesane l bagagliaio.

Con queste due premesse dico che l'automobilista ha sicuramente commesso un errore, ma i genitori del piccolo sono altrettanto colpevoli se non peggio.
Stib 12 gennaio 2017 18:16
Sono prevenuto in quanto nel parentado ben due sono stati gli incidenti subiti da stupidi nel parcheggio del supermercato. In più a un caro amico hanno investito la moglie, sempre in parcheggio di supermercato, rompendole il bacino contro un'altra vettura. Comunque tranquilli: mandingo colpisce solo dopo aver visto come sono andate le cose, e mai un innocente.
Fedra 12 gennaio 2017 17:16
Concordo con La Horde, primo, malmenare è da incivili e non risolve nulla, secondo, prima di giudicare si devono conoscere le dinamiche. Sicuramente disattenzione nella manovra di retromarcia, la colpa dell'automobilista non si discute (un carrello non è propriamente invisibile, soprattutto considerando che sei nel parcheggio di un supermonercato), ma lasciare un bambino di sei mesi nel carrello... non saprei, io avrei prima messo il bimbo al sicuro in macchina e solo poi mi sarei dedicata alla spesa, come è sempre stato fatto con me quando avevo molto più di sei mesi...
Luk 12 gennaio 2017 16:55
Direi che non c'è omissione di soccorso... anzi! Certo la colpa è dell'automobilista (che non dormirà per tante notti visto lo spavento) ma anche dei genitori.. un bambino di sei mesi sta a malapena seduto da solo, non è proprio possibile lasciarlo nel carrello !!!!
xenon 12 gennaio 2017 16:51
stib: dipende dove era posto il carrello. Se ne vedono di comiche. Chi entrain contromano, chi parcheggia a cavallo della riga bianca e chi parcheggia davanti all'entrata e riduce la carreggiata, perciò calma e gesso. Di ai tuoi figli, che Mandingo è ancora sopito, che è meglio.
La Horde 12 gennaio 2017 16:26
@Stib a prescindere dal fatto che fosse in retromarcia o no sicuramente non lo ha fatto volontariamente quindi da persona civile direi di evitare il "malmenare".
NON giustifico assolutamente l'autista pero', magari il bambino su un carrello nella corsia di scorrimento macchine del parcheggio dove escono in retro potrei anche non lasciarcelo no?
Stib 12 gennaio 2017 14:05
Se il bambino investito fosse stato mio, il titolo dell'articolo sarebbe stato "automobilista distratto malmenato nel parcheggio del Gigante".